Ci occupiamo della

DISINFEZIONE

DI AMBIENTI

come attività commerciali, banche, mezzi di trasporto collettivi e parchi pubblici.

Utilizziamo disinfettanti PMC (Presidio Medico Chirurgico)

Bonus sanificazione, credito d’imposta sale al 60% nel decreto Rilancio

le novità fanno parte del corposo testo del decreto Rilancio, pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 19 maggio 2020.

Il credito d’imposta per la sanificazione, per mascherine, gel disinfettanti e DPI aumenta per quel che riguarda la percentuale di rimborso riconosciuta, e si semplifica rispetto alla prima versione prevista dal decreto Cura Italia. Informati con il tuo commercialista sulle modalità e modi per accedere al bonus.

Un servizio a 360°

La nostra azienda, nasce dalla necessità, in questo particolare momento storico, di dare al nostro territorio la possibilità di poter usufruire di servizi di disinfezione periodica degli ambienti, come attività di prevenzione e contenimento del rischio di contaminazione microbica.

Il vantaggio di essere insediati direttamente sul territorio, ci consente di  garantire un servizio a 360° competitivo, garantendo rapidità e sopratutto la reperibilità a qualsiasi ora del giorno (anche la notte) per venire incontro alle varie esigenze delle attività

Disinfezione ad Ampio Spettro

Disinfettante PMC

Agisce in 5 minuti

Autoasciugante

Non lascia residui/aloni

Trattamento rapido

Virucida prEN14476

A CHI E’ RIVOLTO?

In questo periodo molto delicato, la disinfezione periodica è consigliata in tutte quelle attività che operano con clientela che entra ed esce dai locali. L’obiettivo principale è quello di ridurre il rischio di contaminazione microbica degli ambienti.

Attività Commerciali

Scuole Pubbliche e Private

Uffici

Alberghi

Mense,Ristoranti e Bar

Parchi Gioco

Centri Estivi

Banche ed Assicurazioni

Servizi di trasporto pubblico

Palestre

Centri Sportivi

Stazioni Bus e Treni

Parrucchiere/i

Autotrasporti

Quali prodotti utilizziamo?

la nostra Azienda, effettua il servizio di disinfezione dei locali utilizzando prodotti virucidi certificati PMC,  ed efficaci (secondo Normativa Europea prEN14476, dopo test efficacia con metodo CEN/TC 216/WG I N 344 Fase 2 / Step 1) contro Gram+ e Gram-, compreso Listeria, Funghi, Muffe, TBC, Virus (compresi agente eziologico HIV, HBV ed HCV), Adenovirus, Astrovirus, CaliciVirus, Coronavirus, Enterovirus, HAV, HEV, HTLV, Papovavirus, RSV, Parvovirus B19, Poxvirus, Reovirus, Rabiensvirus, Rhinovirus, Rotavirus, Rubellavirus, SRSV.

Cosa Significa prodotti PMC?

Si definiscono Presidi Medico Chirurgici, o PMC, tutti quei prodotti che vantano in etichetta un’attività riconducibile alle definizioni indicate nell’art. 1 del D.P.R. 392 del 6/10/1998.

I PMC per poter essere immessi in commercio sul mercato italiano, devono essere autorizzati dal Ministero della Salute ai sensi del D.P.R. 392/1998 e in base al Provvedimento del 05/02/1999, dopo opportuna valutazione della documentazione presentata dalle Ditte richiedenti.

L’autorizzazione dei PMC è rilasciata dal Ministero, sentito il parere tecnico scientifico dell’ISS; quando i prodotti sono autorizzati come PMC devono riportare in etichetta la dicitura di “Presidio Medico Chirurgico” e un numero di Registrazione che viene assegnato dal Ministero della Salute.

RILASCIATE UN CERTIFICATO?

Verrà rilasciato un certificato che comprenderà le informazioni relative al prodotto utilizzato, scheda e relazione tecnica che attesti le modalità e il giorno in cui è stata effettuata l’attività.

Art. 2 del D.M. 274/97

la nostra azienda ha i requisiti tecnico organizzativi stabiliti dall’art. 2 del D.M. 274/97, che disciplinano le attività di disinfezione, di disinfestazione, di derattizzazione e di sanificazione

Come avviene il trattamento?

DISINFEZIONE / SANIFICAZIONE AMBIENTI

Nella prima fase, vengono analizzati gli ambienti per individuare le superfici toccate frequentemente, che vengono trattate da un operatore mediante azione manuale, utilizzando un prodotto sgrassante e disinfettante,  (maniglie, pomelli, scrivanie, interruttori, corrimano etc etc).

Successivamente, un prodotto disinfettante battericida e virucida viene distribuito nell’area da trattare attraverso irrorazione oppure attraverso nebulizzazione, agisce per contatto, nel momento in cui si deposita sulla superficie.

E’ necessario lasciarlo agire per circa 5 minuti, e successivamente consigliamo di arieggiare i locali (come indicato nelle linee guida del Ministero della Salute per l’uso di Disinfettanti, igienizzanti, detergenti) per accelerare i tempi di ri-accesso ai locali.

E’ periodico?

Il trattamento serve ad eliminare germi, batteri, funghi e virus dagli ambienti .

Consigliamo di programmare servizi di disinfezione ad intervalli regolari, da effettuarsi nei prossimi mesi, per alterare la catena infettiva.

L’attività di disinfezione periodica consente  di ridurre il pericolo di contagio ed è consigliata come integrazione a quella di pulizia ed igienizzazione ordinaria degli ambienti.

FAQ

Rispondiamo alle domande più frequenti

Quali sono le differenze tra Pulizia e Disinfezione?

Pulizia

riguardano il complesso di procedimenti e operazioni atti a rimuovere polveri, materiale non desiderato o sporcizia da superfici, oggetti, ambienti confinati ed aree di pertinenza.

In particolare i servizi di pulizia consistono nel rimuovere lo “sporco visibile” di qualsiasi natura (polvere, grasso, liquidi, materiale organico…) da qualsiasi tipo di ambiente, superficie, macchinario ecc.

La pulizia si ottiene con la rimozione manuale o meccanica dello sporco anche, eventualmente, con acqua e/o sostanze detergenti (detersione).

La pulizia è un’operazione preliminare e si perfeziona ed è indispensabile ai fini delle successive fasi di disinfezione.

La disinfezione

quelle che riguardano il complesso dei procedimenti e operazioni atti a rendere sani determinati ambienti confinati e aree di pertinenza mediante la distruzione o inattivazione di microrganismi patogeni.

In particolare i servizi di disinfezione consistono nell’applicazione di agenti disinfettanti, quasi sempre di natura chimica (disinfettanti specifici) o meccanica (filtri per trattenere le spore), che sono in grado di ridurre, tramite la distruzione o l’inattivazione, il carico microbiologico presente su oggetti e superfici da trattare.

La disinfezione consente di distruggere i microrganismi patogeni e deve essere sempre preceduta dalla pulizia per evitare che residui di sporco possano comprometterne l’efficacia.

Cosa dovete verificare prima di affidare il lavoro di Disinfezione?

Verifiche Preliminari

1.) Come prima cosa, verificate che l’azienda a cui volete affidare tale servizio, sia iscritta alla Camera di Commercio per le attività che sono necessarie: pulizia, sanificazione, disinfezione. Ad esempio con il codice Ateco: 81.29.10.

Questo è importante, perchè la Camera di Commercio, in fase di registrazione dell’azienda, verifica che l’attività abbia i requisiti di legge per poter svolgere questi servizi e che sono stabiliti dal Art. 2 del D.M. 274/97.

2.)  La certificazione che vi viene rilasciata, deve indicare data e luogo del trattamento, i prodotti impiegati comprensivi di gradi di diluizione e relative schede tecniche. Inoltre è necessaria una relazione tecnica che illustra come è stata effettuata l’attività, comprensiva di raccomandazioni al cliente ed eventuali note.

3.) OZONO: In tanti ci chiedono della Sanificazione all’ozono. Attualmente è un argomento controverso, con informazioni contrastanti e chiarimenti ufficiali che non vengono fatti. Come in tutte le cose, ci sono i favorevoli ed i contrari, ma in assenza di una posizione ufficiale delle autorità, per il momento, preferiamo non utilizzarlo nei trattamenti di disinfezione.

Quali prodotti vengono usati

Già nelle fasi preliminari, quando richiedete il preventivo, informatevi sempre su quali prodotti verranno utilizzati, comprensivi di schede tecniche. Verificate che per l’attività di disinfezione vengano utilizzati prodotti registrati come Presidio Medico Chirurgico o dispositivo medico presso il Ministero della Salute (PMC)

MAI UTILIZZARE LO STESSO PANNO

Quando si va a trattare manualmente le superfici a maggior contatto, l’utilizzo dello stesso panno per tutti i locali, può causare una possibile ricontaminazione di superfici già trattate. Proprio per questo utilizziamo esclusivamente rotoli usa e getta, che hanno un’ottima capacità assorbente e vengono sostituiti continuamente.

Tempi di contatto

Ogni disinfettante ha tempi di contatto in cui agisce, ben definiti e che vanno rispettati. Questo varia di caso in caso, in base al prodotto utilizzato e al grado di diluizione.  Normalmente vengono indicati nella relazione tecnica che viene rilasciata al termine dell’attività di disinfezione.

Operiamo principalmente nel territorio dell’Alto Friuli

Per qualsiasi informazione e preventivo, puoi contattarci telefonicamente al:

+39 0433 78 62 14

N.B Per il servizio di disinfezione ricordate di indicarci, il tipo di attività che svolgete e la dimensione in metri quadri, delle superficie in cui è richiesto il trattamento

Codice Ateco Principale:

81.29.10

SERVIZI DI DISINFESTAZIONE

Disinfezione e disinfestazione di edifici, navi, treni, aeroplani eccetera / servizi di fumigazione

Oppure puoi contattarci, utilizzando il seguente modulo e risponderemo entro le 24h

Disinfezione ▪ Carnia Servizi ▪ Virucida ▪ Battericida ▪ Fungicida ▪ Servizi di Pulizia ▪ COVID-19 ▪ Alto Friuli ▪ Carnia ▪ Tolmezzo ▪ Friuli Venezia Giulia